Alessandrini (AT): “Ora abbiamo bisogno di fatti concreti, basta con le promesse”

06/05/2020

Entrati nella “Fase 2” della pandemia, l’economia italiana cerca di riprendere il suo sviluppo.
Uno stato di profonda difficoltà economica è stato causato anche dal mancato sostegno del governo che non sempre ha rispettato quanto aveva promesso.

Il coordinatore al commercio di Assotutela Arianna Alessandrini analizza la situazione imprenditoriale, soffermandosi sui problemi attuali ed incitando il governo ad intervenire nel più breve tempo  possibile.
“Affitti,bollette e tasse,senza adeguati aiuti a fondo perduto e possibilità di posticipazioni dei pagamenti,con interventi diretti da parte del Governo,hanno portato imprenditori e commercianti ad indebitarsi e a ridurre i rapporti lavorativi,molte aziende sono in ‘agonia’, altre a rischio chiusura o fallimento. Senza un intervento concreto,da parte delle Istituzioni,in pochi saranno in grado di riaprire.”
“Rischiamo la desertificazione-prosegue Alessandrini- di due comparti basilari per l’Economia del nostro Paese,con i relativi danni e conseguenze catastrofiche.
Abbiamo bisogno di fatti…basta con le promesse!”
Conclude in una nota il coordinatore al commercio di Roma per AssoTutela Arianna Alessandrini

Dario De Fenu
Valerio Trovalusci