Maritato: “Riaprire subito l’ospedale di Anagni”

15/11/2020

“La diffusione della pandemia da coronavirus ha messo a nudo il disastro dei tagli ai servizi sanitari degli ultimi decenni e ora bisogna correre subito ai ripari. il settore della salute figura tra i primi su cui indirizzare gli investimenti, pertanto è opportuno potenziare la medicina del territorio nella Capitale e nelle province del Lazio”.Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato, che chiarisce: “prendiamo ad esempio la Asl di Frosinone e la sua provincia, che da anni vede il deserto nell’offerta di salute e a cui la chiusura dell’ospedale di Anagni ha inferto una profonda ferita”. Si parla di 91 comuni per un bacino di utenza della Asl locale di 500mila abitanti. “La riapertura del presidio ospedaliero di Anagni sarebbe una valida risposta alla lotta contro la pandemia, non solo per gli 80mila residenti della città e del circondario – osserva Maritato – e noi confidiamo nella decisa azione della neo manager Pierpaola D’Alessandro, impegnata nella riorganizzazione della rete dei servizi, a cui va il nostro augurio di buon lavoro, affinché si provveda al più presto a dotare la città dei papi di un presidio essenziale”. L’Ospedale Civile di Anagni, chiuso nel novembre 2012, dispone di spazi, servizi e attrezzature riattivabili in breve, secondo il presidente e potrebbe offrire posti letto per le terapie sub intensive, le quarantene post-guarigione e altre esigenze in grado di fronteggiare immediatamente l’emergenza Covid. “Occorre assicurare ai cittadini la garanzia stabile dei servizi in casi di urgenza come quello che stiamo vivendo. Lasciare chiuso un presidio con tali potenzialità sarebbe ingiustificabile, considerata la pressione creata a causa di Covid-19”, chiosa Maritato. La riapertura del nosocomio di Anagni porterebbe inoltre giovamento all’ospedale Spaziani di Frosinone, chiamato a sostenere il peso di una utenza più che raddoppiata in questi ultimi tempi, a causa dei ricoveri per la patologia da coronavirus.

Roma, 15 novembre 2020

Ufficio stampa AssoTutela

Telefono: 3458353368

mail: studio.maritato@gmail.com